Un ladro viene processato

Un ladro viene processato per aver rubato nella Chiesa di Sant’Agostino e gli viene letta la sentenza:
“Tre mesi da scontare nel carcere di San Vittore per aver rubato nella Chiesa di San Francesco”.
Il condannato protesta: “Non e’ valida questa sentenza, perche’ io ho rubato nella Chiesa di Sant’Agostino”.
Il Pubblico Ministero gli fa osservare che la sostanza non cambia, perche’ “un santo vale l’altro”.
Al che il condannato risponde: “Se e’ vero che un santo vale l’altro, allora mi mandi tre mesi a San Remo!”.