Un distinto signore entra in un ristorante

Un distinto signore entra in un ristorante e si mette a sedere. Subito arriva il cameriere che gli porge il menu’. Ma il signore risponde: “No grazie, mi porti la forchetta”. Il cameriere, un po’ stupito, gli porta la forchetta e il signore dopo una rapida annusata riesce a riconoscere tutti i primi contenuti nel menu solo dall’odore e ne ordina uno. Al momento di ordinare il secondo il cameriere riporta il menu’, ma il signore rifiuta e chiede il coltello. Con la stessa precisione di prima indovina tutti i secondi del menu’ e ne sceglie uno. Il cameriere allora va in cucina e dice alla cuoca: “Maria, di la’ c’e’ uno che indovina il menu’ solamente annusando le posate pulite”. E lei: “Dammi il cucchiaino per il dolce che gli facciamo un bello scherzo”. Detto questo prende il cucchiaino e se lo struscia sulla fica. Quindi il cameriere porta il cucchiaino al signore e questo annusandolo sembra che esiti, ha un momento di sconforto e poi dice con molta gentilezza: “Scusi, ma Maria lavora qui?”.