Una coppia di anziani coniugi

Una coppia di anziani coniugi sta festeggiando il loro 75° anniversario di matrimonio in un elegante ristorante. Alla fine della cena il marito si rivolge affabilmente alla moglie e le chiede: “Cara, c’e’ una cosa che e’ da tanto tempo che ti vorrei chiedere. Mi ha sempre colpito il fatto che il nostro decimo figlio non assomiglia per niente agli altri nove. Ora voglio assicurarti che questi 75 anni con te sono stati un’esperienza stupenda e la tua risposta non potra’ in alcun modo modificare questo mio giudizio. Ma io debbo sapere, il dubbio mi assilla da molti anni. Ha egli un padre differente?”. La moglie china la testa incapace di guardare negli occhi il marito e commossa dal candore del marito, dopo alcuni secondi di pausa, confessa: “Si’, caro, perdonami. E’ cosi’ “. Il vecchio e’ profondamente abbattuto, la realta’ di quello che la donna ha appena confessato e’ piu’ forte di quello che si sarebbe aspettato. Con le lacrime agli occhi egli chiede: “Chi? Chi e’ il padre?”. Nuovamente l’anziana donna china la testa, non vorrebbe rispondere, non riesce a trovare il coraggio di dire tutta la verita’ al marito. Ma alla fine, con un filo di voce, esclama: “Tu”.