Un pappagallo sul trespolo

Un pappagallo sul trespolo e’ solito dire parolacce irripetibili. Il padrone esasperato gli urla: “Loreto… basta parolacce!”. Ma il pappagallo insiste: “Fanculo! Merda!”. In un attacco d’ira il padrone lo prende e lo sbatte nel frigorifero: “Cosi’ ti passano i bollenti spiriti!”. Dopo due ore, passata la rabbia, lo riprende dal frigo e lo rimette sul trespolo. Il pappagallo si e’ convinto a parlare bene: “Basta, non diro’ piu’ parolacce! Saro’ veramente a modo… Basta, lo giuro!”. “Bene, ti e’ servita la lezione?”. “Si’, si’, ma il pollo che cosa diavolo ha fatto?!?”.